Branca Castorini

La Branca Castorini raccoglie gli scout che vanno dai cinque agli otto anni e che insieme imparano a giocare e soprattutto condividere le proprie esperienze. Ma non pensate che bambini piccoli non siano a loro modo grandi eroi! Le esperienze in questa branca possono riservare grandi sorprese per gli adulti e, allo stesso tempo, fornire un grande aiuto al resto delle Branche in cui si organizza lo scoutismo.

I Castori, organizzati in Colonie (o Dighe o altro – il nome spesso varia dalla nazione e dall’associazione), sono scout pronti a stare insieme e vivere avventure favolose. Imparano così da piccoli ad esprimere la loro creatività, assimilano con grande facilità le tecniche di base e fanno proprio ogni altro insegnamento comunicato in modo adatto alle loro caratteristiche psicoevolutive.

Anche nella Branca Castorini vengono applicati tutti gli elementi del sistema metodologico scout che però, vista l’età, presenta caratteristiche sensibilmente differenti rispetto alla Branca Esploratori.

Fulcro delle Colonie è l’espressione (di ogni genere), la condivisione e un’ambientazione da favola.

Le prime esperienze di Castorismo risalgono agli anni Settanta, dopo la morte di B.P., per questo motivo non esiste un “testo fondamentale” di Baden-Powell relativo alla Branca. Ci sono tuttavia manuali e racconti sviluppati negli ultimi quaranta anni.

Lascia un commento